Passa ai contenuti principali

Come pubblicare un libro


Come pubblicare un libro

Sarò sincera, non esiste una risposta a questa domanda che si possa adattare a chiunque, credo dipenda da esperienze personali, e dal modo in cui ci si approccia a questa impresa.

Pertanto non mi divulgherò in spiegazioni su come muoversi in questo campo, o su come avere abbastanza dedizione da portare a termine questo obiettivo, perché credo sia un argomento scontato. 

Però vorrei condividere con voi un mio recente traguardo.

Per chi mi segue dalla nascita di questo blog, che è avvenuta l'anno scorso nel mese di settembre, sa che ho realizzato una guida su come scrivere un romanzo e comunicare un messaggio.

Ci ho messo un mese intero per scriverla e poi l'ho pubblicata di volta in volta, nell'arco di tre mesi.

Ad articoli conclusi, molti mi hanno chiesto se avessi intenzione di proporla ad una casa editrice per pubblicarla, e in modo tempestivo, ho sempre detto di no, che avrei creato un file da scaricare in modo gratuito per i lettori del blog.

Perché non ho preso in considerazione quest'idea?

Semplice, sto ancora aspettando risposta da diverse case editrici per entrambi i miei romanzi, e non ho avuto modo e tempo, di mettermi alla ricerca di una collana che fosse disposta a pubblicare un libro di saggistica. 

Il destino però, ha voluto che andasse in modo diverso, e quando mi stavo preparando ad unire trentanove capitoli, in un unico file, sono stata contatta da una ragazza di nome Ilaria Colacione.

Ilaria si è mostrata da subito interessata alla guida e ad inserirla nella nuova collana di saggistica della casa editrici Nuova Sentelli Edizioni. 

Mi ha proposto una collaborazione e messa in contatto con l'editore.

Dopo un'attenta riflessione, sono giunta alla conclusione di voler intraprendere quest'avventura.

Ho firmato il contratto ed insieme all'editore Eugenio Santelli e ad Ilaria Colacione, stiamo lavorando per la pubblicazione di questa guida, che avverrà sia in formato cartaceo, che in formato digitale.

La sorpresa è stata paralizzante, non avevo proprio intenzione di pubblicare la guida e di certo non mi aspettavo di esordire con un simile libro, ancor prima di aver potuto mostrare al mondo i miei romanzi e il mio stile di scrittura. 

Ma a volte le occasioni vanno prese al volo e non solo perché non è detto che possa ricapitare, ma perché l'esperienza in questo campo fa da padrona e solo in questo modo, potrò essere preparata in futuro, a qualsiasi situazione mi possa capire, o in cui mi imbatterò.

Ammetto che da gestire non è semplice, ci sono molte cose da pensare e decisioni da prendere.

La più importante riguarda la scelta dell'immagine della copertina, che come ben sapere, è un biglietto da visita per il potenziale lettore, ma sono sicura, che con un po' di fatica, riuscirò a trovare quella che mi soddisfi appieno. 

Vi anticipo anche una piccola, se così si può chiamare, curiosità: Il titolo non sarà quello che ho scelto per gli articoli del blog, anzi, in base ad un ottimo consiglio, è stato stravolto, ma in maniera che ho ritenuto opportuna. 

Non voglio anticiparvi troppo, per non rovinarvi la sorpresa, ma spero davvero, che possiate gioire con me in questo momento di transito e di cambiamento.

Come ultima cosa, non è vero che gli editori non prendono in considerazione gli autori esordienti, semplicemente, bisogna avere prima di tutto talento e poi, anche un pizzico di fortuna.

Bisogna trovarsi nel posto giusto, al momento ideale. 

C'è anche da dire, che niente cade dal cielo sotto forma di miracolo ambulante, e che se si vuole raggiungere degli obbiettivi, bisogna anche avere la costanza di non arrendersi. 

Quando ho iniziato a pubblicare i primi articoli della guida, nessuno commentava o interagiva, ma questo non mi ha di certo fatto desistere da ciò che mi ero prefissata.

Non è facile ovvio, ma i sogni non lo sono mai, però non bisogna smettere di crederci. 

Grazie a chi ha avuto fiducia nel mio lavoro, forse anche quando io stessa non ne avevo, a chi mi ha incoraggiata  e seguita.

A chi ha apprezzato il mio lavoro e il modo di interagire.

Ringrazio sopratutto, le persone presenti nel gruppo a questo blog collegato di Facebook:

Sharon Vescio.








Commenti

  1. Congratulazioni! Ti seguo con interesse! Il crimine non paga, la passione sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria;
      Grazie per l'interessamento.
      Ammetto che è stata una bella sorpresa anche per me, non me lo aspettavo proprio!
      Un abbraccio.
      Sharon.

      Elimina
  2. Ciao Sharon, tantissimi auguri per questo traguardo importante che hai raggiunto :) Ti seguo.con interesse da quando mi sono iscritta su facebook, la tua guida è molto utile per tutti gli scrittori...Continua.cosí un abbraccio. Ninmah Damkina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ninmah;
      Grazie mille, spero davvero che possa essere una fonte di ispirazione per i giovani scrittori.
      Un abbraccio e a presto.
      Sharon.

      Elimina
  3. "Bisogna trovarsi nel posto giusto, al momento ideale"; per quanto si tenti e non va in porto per tante cose che si intendono fare (non solo pubblicare), nella vita è così: "trovarsi nel posto giusto, al momento ideale". Chissà che questo editore prima o dopo non dia un'(interessata) occhiata ai tuoi romanzi. Senza illuderti, non perdere l'ottimismo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano;
      Grazie per l'incoraggiamento!
      Hai ragione, purtroppo, non sempre ci si può trovare nel posto giusto, al momento ideale, ma sono anche convinta, che nella vita bisogna avere molta tenacia.
      Non mi illudo che possa succedere, ma intanto mi godo quest'esperienza e no, non perderò mai l'ottimismo e l'entusiasmo.
      Grazie per l'interessamento e a presto.
      Sharon.

      Elimina
  4. "non mi divulgherò in spiegazioni"
    forse intendevi scrivere "dilungherò"?
    "Ci ho messo"
    forse volevi intendere "Ho impiegato"?
    e tu pubblichi un "libro" su come scrivere un libro?
    E ci sono pure quelli che ti vengono dietro?

    RispondiElimina
  5. Ciao Terra e Ghiaccio;
    Grazie del commento.
    Vorrei solo far presente che quelli da te citati non sono errori, anche se, potrebbe benissimo accadere, poiché sono una persona umana e mi è dato di sbagliare.
    Se così fosse, lo ammetterei e ti ringrazierei di avermelo fatto notare.
    La mia guida non spiega la grammatica italiana, ma la stesura di un romanzo e la parte tecnica che ci sta dietro.
    E no, intendevo proprio divulgherò, che significa:
    " La prima definizione di divulgare nel dizionario è rendere noto a tutti, diffondere tra la gente: d. una notizia, un segreto. Altra definizione di divulgare è rendere accessibile a molti, spiegare in forma chiara, comprensibile concetti e nozioni scientifici, artistici e sim.: d. una dottrina, una scoperta scientifica. Divulgare è anche diffondersi, diventare noto, propagarsi: le brutte notizie si divulgano in un baleno. "
    Intendevo che non mi sarei divulgata con altre informazioni.
    Si, ci ho messo mesi a scriverla, che significato la stessa cosa che hai proposto tu.
    Quindi, ti consiglio di informarti sul significato delle parole nel dizionario Italiano, prima di commentare con un simile tono saccente.
    Scrivere un libro non è una cosa da poco e ci sono molti accorgimenti da prendere, oltre alla grammatica, che sta nel fatto di sapere ordinare le idee e seguire le basi logiche di una stesura. Sai cosa sono le sequenze? Come si definiscono e qual è il loro scopo?
    Se non lo sai, ti consiglio di acquistare il libro, perché se tu fossi uno scrittore, potrebbe esserti utile.
    Grazie ancora dell'intervento, è sempre bello potersi confrontare.
    Alla prossima.
    Sharon.

    RispondiElimina

Posta un commento

Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi rimanere aggiornato sulla conversazione via e-mail ti consiglio di mettere la spunta su "inviami notifiche".
Il tuo parere conta, ma non dimenticarti di esprimerlo!

Post popolari in questo blog

Recensione - Punti cardinali - edita da Chance Edizioni

Titolo: Punti Cardinali
Autore: Autori Vari

ISBN: 9788894352801

Pagine: 152

Anno di Pubblicazione: 2018

Formato: Cartaceo

Prezzo di Copertina: € 12,00

Recensione - Punti cardinali -  Edita da Chance Edizioni

Scrivere un racconto breve non è impresa da sottovalutare, anzi, al contrario di un romanzo, risulta essere un po' più difficoltoso per via dello spazio ristretto in cui l'autore è costretto a narrare; proprio in questo spazio s'intuisce l'abilità di un autore, poiché egli deve costruire uno o più personaggi e farli muovere in condizioni limitate per delineare un'ambientazione che riesca a suscitare la giusta coerenza.  
Per di più caratterizzare un personaggio non è facile nemmeno nell'arco di un intero romanzo, figuriamoci in un paio di pagine. 
Questo è uno dei motivi che dovrebbe spingere ogni autore a tentare la stesura di un racconto, per mettersi alla prova a capire quanto stile esista nel suo animo.  
Perché l'arte è di tutti, ma lo stile va forgiato come…