Passa ai contenuti principali

Analisi del racconto " La maschera della morte rossa " di Edgar Allan Poe



Analisi del racconto " La maschera della morte rossa "
 di Edgar Allan Poe


Vorrei solo esprimere una considerazione personale prima di iniziare l'analisi del testo.

Dei molti racconti di Edgar Allan Poe questo è quello che più mi ha incollato alle pagine e consiglio vivamente a tutti di leggere almeno una delle storie del poeta Americano.
Studiare i classici aiuta a migliorarsi, non dimenticatelo mai.

Il racconto inizia con la spiegazione delle pestilenza della morte rossa, presente nel paese in cui si svolge la storia e quindi il principe decide di rintanarsi al sicuro insieme a persone scelte da lui stesso nel castello di sua proprietà.

L'atmosfera festosa crea da subito una corsa contro il tempo che è palese dall'inizio del racconto.
Si percepisce inoltre un'opposizione tra il mondo esterno distrutto dalla morte rossa e l'interno del castello che sta a significare rifugio, protezione e sicurezza.

Come dicevo prima, si capisce sin da subito della presenza tenebrosa della morte rossa, dalla stanza numero sette di colore nero e scarlatto, al pendolo il cui suono raggela le anime dei presenti alla festa.
Tra l'altro l'autore ci da un chiaro messaggio di quello che potrebbe accadere quando esprime il suo desiderio di voler prima descrivere le stanze in cui la festa mascherata si svolge.

In pratica l'ambiente diventa lo specchio di quello che può accadere.

Le maschere indossate da parte dei partecipanti al ballo, sono un tentativo da parte del principe di esorcizzare la paura della morte rossa e di creare una netta divisione tra l'interno festoso e il fuori caotico.

Le maschere al ballo sono descritte alcune come grottesche, sfavillanti e luccicanti, molte altre sono in stile arabesco, mentre altre sono bizzarre e terribili al punto da suscitare disgusto.

Alla fine l'autore illustra la morte del principe per mano della reale " Maschera della morte rossa ", ma senza che essa faccia qualcosa per caratterizzare la sua vincita, semplicemente si impone e prevale su tutto il castello portando con se invitati, oggetti, il pendolo che non rintocca più allo scoccare dell'ora e alla fine anche le braci si spengono trasformando un'atmosfera festosa in una orribile distruzione di morte.

Cosa ne pensate di questo racconto?

L'avete mai letto?

A presto, come sempre la vostra Sharon.

Commenti

Post popolari in questo blog

Giveaway -Romanzo erotico-

Giveaway  - Romanzo erotico -  Delia deliu autrice: Stupide scommesse! Il blog ha deciso di premiare tutti i fedeli lettori con un giveaway. Buon divertimento! 

Trama romanzo: 
Davide Dama è un diciottenne che fa una scommessa con gli amici per dimostrare la sua capacità di seduzione, quindi vuole portarsi a letto Maria, una bella trentenne ubriaca, conosciuta in un bar. 
Quello che doveva essere il semplice divertimento di una notte, si trasforma nell’ossessione della sua vita e per anni lui continua a fare il cinico seduttore alla ricerca della donna senza un cognome che non riesce più a rintracciare.
Il destino fa conoscere al protagonista, nel frattempo diventato un avvocato famoso, Daria Conti, una giovane innamorata dello stile gotico. Lei ha tutto quello che lui desidera in una donna: è sensuale, affascinate, misteriosa, scaltra, sicura di sé. 
Ogni volta che la incontra, la giovane dark riesce a mandargli in tilt il cervello con la sua passione e la sua spudoratezza. 
Il cinic…